Catonateatro prosegue a dicembre al Teatro Cilea con “La Scena e lo Schermo” e con lo spettacolo “Shakespeare in love”

“Con la stagione estiva appena conclusa costellata da grandi successi, la Polis Cultura continua nella sua attività incessante e Catonateatro quest’anno avrà il suo epilogo prolungato al mese di Dicembre.

Sarà infatti il connubio tra Teatro e Cinema ad impreziosire questa seconda parte seguendo un filo che lega le due attività estive, la programmazione teatrale e “Verso Sud festival del cinema mediterraneo” che da 9 anni accompagna un pubblico sempre più interessato e partecipe alle proiezioni presso l’Arena Alberto Neri.

La Polis Cultura ha quindi progettato, avendo ottenuto la disponibilità del Teatro Cilea, la manifestazione “La Scena e lo Schermo”, due forme espressive che hanno un vasto territorio comune e rappresentano dei contenitori in cui possono trovare spazio le più svariate forme artistiche.

Nelle date 25 ottobre e 8, 15, 22 e 29 Novembre sono previsti 5 incontri presso il foyer del Teatro Cilea a cura del critico cinematografico Nicola Petrolino (direttore artistico di Verso Sud), durante i quali verranno analizzati i rapporti tra le due arti attraverso un discorso multimediale che, coniugando parole, musica, e immagini, condurrà il pubblico lungo un percorso di contaminazione e sconfinamenti della ricerca artistica.

Il progetto, dopo questa introduzione di alto profilo, vedrà la sua conclusione con quello che possiamo considerare un altro dei grandi colpi messi a segno quest’anno dalla Polis e dal suo patron Chilà, che farà appunto da passaggio dallo schermo al palcoscenico mettendo a confronto cinema e teatro.

Stiamo parlando della messa in scena in opera teatrale di “Shakespeare in Love”, pellicola di grande successo che descrive la genesi di Giulietta e Romeo e vincitrice di 7 premi Oscar.

Lo spettacolo-evento, che ha debuttato a Luglio in uno dei luoghi più importanti per lo spettacolo italiano, il Teatro Antico di Verona, sarà presentato dalla Polis Cultura nei giorni 11 e 12 Dicembre in esclusiva regionale per la città di Reggio Calabria. Oltre l’imponenza scenica dello spettacolo, che questa estate non ha potuto completare il cartellone di Catonateatro (avrebbe dovuto fare le sole tappe di Verona e Catona con i problemi logistici che si possono immaginare), Shakespeare in Love, che è grande commedia romantica, è un’opera che affascina anche per la suggestiva rappresentazione di un mondo teatrale, allora come oggi, sempre alle prese con la follia degli artisti, il cinismo del potere e la magia della scena. Magistralmente scritto da Lee Hall, autore di capolavori come Billy Elliot e diretto da Giampiero Solari, lo spettacolo restituirà sulla scena tutte le atmosfere del capolavoro cinematografico, con un cast di eccellenza composto da diciannove bravissimi interpreti.

Ma c’è da ricordare che Polis Cultura è anche reduce da due anni di grandi successi al Teatro Cilea grazie alla rassegna Le Maschere e i Volti. Questo sarebbe il terzo, la stagione è pronta e ricca di grandi spettacoli. Il condizionale è d’obbligo poiché si sta cercando di rinnovare la sinergia vincente dello scorso anno, quella tra Polis Cultura, Regione Calabria, Città Metropolitana e Comune di Reggio Calabria, in quanto, come si diceva, si tratta di un cartellone ancora più importante dello scorso anno che vedrà l’arrivo al Cilea di alcuni degli spettacoli in circuitazione nei Teatri più prestigiosi d’Italia.

Tanto per rimanere in ambito musicale e cinematografico ad esempio, troveremo due delle commedie di maggior successo, i musical “Aggiungi un posto a tavola” e “Il Conte Tacchia” (rispettivamente del Teatro Brancaccio e del Sistina) con due grandi mattatori, Gianluca Guidi nel ruolo che il padre portò al grande successo diretto da Garinei e Giovannini e Enrico Montesano nell’adattamento della divertentissima commedia che tanto successo ebbe al cinema alcuni anni fa con protagonista proprio l’istrionico Montesano.

Questa Stagione, dopo un percorso che durerà per tutto l’inverno, vedrà la sua chiusura con un grande artista internazionale che farà “esplodere” il Teatro Cilea, perché questo è quello che succede in tutti i palcoscenici dove si è esibito sino ad ora… Dopo l’incontro, che si svolgerà a breve con il Sindaco Falcomatà, sarà presentato l’intero cartellone”.


Il protrarsi del periodo di chiusura dei teatri fino al 14 giugno c.a. e l’indecisione da parte delle compagnie di riprendere i tour spinge la Polis Cultura ad annullare gli spettacoli:

  • LA ROTTAMAZIONE DI UN ITALIANO PERBENE con CARLO BUCCIROSSO
  • A CHE SERVONO GLI UOMINI con NANCY BRILLI
  • TARTASSATI DALLE TASSE con BIAGIO IZZO

in programma presso il Teatro Francesco Cilea per la stagione 2020 de LE MASCHERE E I VOLTI, rinviati in ottemperanza ai vari DPCM emessi per contenere le misure per il contrasto e il contenimento del diffondersi del Coronavirus sull’intero territorio nazionale.

Ad abbonamenti e biglietti acquistati verrà applicato quanto dettato dall’art.88 del DL 17/03/2020 N. 18, convertito in L. 27/2020 e modificato dal DL n. 34 del 19/05/2020 e precisamente “i soggetti acquirenti presentano, entro trenta giorni dalla data di entrata in vigore del presente decreto, o dalla diversa data della comunicazione dell’impossibilità sopravvenuta della prestazione, apposita istanza di rimborso al soggetto organizzatore dell’evento, allegando il relativo titolo di acquisto. L’organizzatore dell’evento provvede alla emissione di un voucher di pari importo al titolo di acquisto, da utilizzare entro 18 mesi dall’emissione. L’emissione dei voucher previsti dal presente comma assolve i correlativi obblighi di rimborso e non richiede alcuna forma di accettazione da parte del destinatario.

Le richieste di rimborso, tenuto in considerazione che i teatri fino alla data del 14 giugno c.a. dovranno rimanere chiusi, potranno essere inoltrate all’indirizzo mail info@catonateatro.it entro il 29 giugno c.a. e dovranno riportare il nome del possessore del titolo d’ingresso, un recapito telefonico, indirizzo mail e scansione leggibile del titolo d’accesso.

Inoltreremo, stesso mezzo, copia del voucher emesso e non appena avremo autorizzazione a poter riaprire i nostri uffici procederemo al ritiro dei titoli originali e alla consegna dei relativi voucher.